martedì 24 gennaio | 20:22
pubblicato il 17/ott/2014 12:42

Torino, tensione e scontri al corteo della Fiom: 5 fermati, un ferito

La Questura: le forze dell'ordine sono state attaccate da 300 antagonisti

Torino, tensione e scontri al corteo della Fiom: 5 fermati, un ferito

Torino, 17 ott. (askanews) - E' di almeno di cinque fermati e di un sostituto commissario ferito da un fumogeno il bilancio provvisorio degli scontri che questa mattina hanno costretto il segretario generale della Fiom, Maurizio Landini, a tenere il suo comizio in piazza Castello, a Torino, tra i lacrimogeni. A più riprese un centinaio di giovani dei centri sociali hanno tentato di forzare il blocco delle forze dell'ordine sul lato della piazza verso via Roma, per cercare di avvicinarsi al Teatro Regio, sede del vertice dei ministri del Lavoro Ue, in corso oggi e domani. La polizia ha risposto con lacrimogeni e alcune cariche di alleggerimento, mentre un gruppo da un centinaio di aderenti ai centri sociali partita un lancio di oggetti vari: pietre, bottiglie, fumogeni, e proprio uno di questi avrebbe colpito il funzionario. Al momento la situazione è tranquilla e le forze di polizia, che hanno anche sequestrato un furgoncino dei manifestanti, hanno portato in piazza Castello un idrante. La manifestazione si è conclusa mentre Landini, interrompendosi qualche volta per i colpi di tosse dovuti al fumo che ha avvolto la piazza, ha sottolineato che "non siamo qui per dividere ma per unire". Il segretario cittadino della Fiom, Federico Bellomo, ha criticato l'operato della polizia che avrebbe, a suo dire, lanciato lacrimogeni in direzione del palco e ha parlato di "eccessi delle forze dell'ordine". Malgrado la momentanea calma ci potrebbero essere ulteriori iniziative nel corso della giornata. Sugli scontri la Questura ha fornito la sua versione: a Torino durante il corteo della Fiom le forze dell'ordine sono state aggredite da "un gruppo di circa 300 antagonisti" dal quale è partito "un fittissimo lancio di sanpietrini, bulloni, grossi petardi, per cui è stato necessario il lancio di alcuni lacrimogeni per disperdere i violenti". Int3

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
'Ndrangheta
'Ndrangheta, operazione "Stammer": 54 persone fermate
Maltempo
Individuato elicottero 118 precipitato nell'aquilano, 6 a bordo
Giustizia
Giustizia, da incontro Anm-Ministro Orlando nessun effetto
Maltempo
Rigopiano, 15 vittime: 9 ancora in obitorio da identificare
Altre sezioni
Salute e Benessere
Al via Peter Baby Bio, progetto toscano per omogeneizzati Km zero
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Del Pesce sarà main sponsor di Aquafarm 2017
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio, Pasquali: Leonardo pronta a cogliere opportunità sviluppo
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4