venerdì 09 dicembre | 11:15
pubblicato il 10/ott/2013 14:47

Torino: sette condanne per scontri del no Berlusconi Day

(ASCA) - Torino, 10 ott - Si e' concluso con un'assoluzione e sette condanne, comprese tra i 6 mesi e i 5 anni di reclusione, il processo per gli incidenti avvenuti durante il No Berlusconi Day, il 21 marzo 2011 a Torino, quando l'ex presidente del Consiglio venne a Torino per sostenere la candidatura di Michele Coppola a sindaco di Torino. Le accuse erano di resistenza e lesioni per gli incidenti provocati in serata nel centro della citta'. Tra i responsabili, secondo i giudici, uno dei leader del centro sociale Askatasuna, Giorgio Rossetto, condannato a 5 anni e 2 mesi di carcere. Tre anni e tre mesi di reclusione anche per Ennio Donato, figlio del magistrato piemontese Francesco Donato, gia' finito per qualche giorno in carcere nel luglio scorso dopo le violenze di una manifestazione No Tav. Per gli altri pene fino a 19 mesi di reclusione. A sostenere l'accusa il pm Antonio Rinaudo, che conduce le inchieste assieme ad Andrea Padalino sulle illegalita' relative alla contestazione della Tav. eg/gbt

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Immigrati
A Pozzallo sbarcati 573 migranti: duecento soccorsi in ipotermia
Papa
Papa: prego per bambini, famiglie che fanno fatica e lavoratori
Roma
Trovato a Roma cadavere,potrebbe essere giovane cinese scomparsa
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina