giovedì 08 dicembre | 02:09
pubblicato il 17/ott/2014 13:24

Torino, scontri al comizio Fiom: 5 fermati e 4 poliziotti feriti

Lanci sanpietrini e lacrimogeni: "Forze ordine hanno esagerato"

Torino, scontri al comizio Fiom: 5 fermati e 4 poliziotti feriti

Torino, 17 ott. (askanews) - È' terminato tra i tafferugli e i lacrimogeni il comizio del segretario della Fiom Maurizio Landini in piazza Castello a Torino. All'arrivo del corteo di studenti nella piazza si sono verificati i primi disordini e i primi lanci di lacrimogeni da parte delle forze dell'ordine. Gli studenti e alcuni antagonisti hanno cercato di forzare le transenne, lanciando anche oggetti a quel punto la polizia ha risposto con lacrimogeni. I tafferugli sono continuati, mentre Landini ha continuato a parlare rivolgendo messaggi distensivi verso il fondo della piazza. Ma al termine del comizio qualche lacrimogeno si è avvicinato al palco del leader della Fiom ed è iniziato il fuggi fuggi dei metalmeccanici.

Secondo la Questura di Torino durante il corteo le forze dell'ordine sono state aggredite da "un gruppo di circa 300 antagonisti", dal quale è partito "un fittissimo lancio di sanpietrini, bulloni, grossi petardi, per cui è stato necessario il lancio di alcuni lacrimogeni per disperdere i violenti".

Il bilancio è di almeno di cinque manifestanti fermati e quattro poliziotti del Reparto Mobile di Padova feriti per lo scoppio di alcune bombe carta: "Un operatore ha riportato ferite alla gamba ed è stato accompagnato in un nosocomio cittadino per le cure del caso. Altri due operatori hanno riportato ferite ad un piede ed a una gamba. Ferito anche il vicario del questore che si trovava davanti allo schieramento delle Forze di Polizia, per sovrintendere i servizi di ordine e sicureza pubblica: è stato colpito dall'ordigno alla gamba sinistra, riportando una lesione giudicata guaribile in non meno di 15 giorni", ha specificato la Questura.

"Noi vogliamo unire il paese. E lo dico soprattutto a chi intorno a questa piazza va scioccamente contro le forze dell'ordine", ha detto Landini dal palco, mentre per il segretario torinese della Fiom Federico Bellon "abbiamo avuto la netta percezione che ci sia stato un eccesso di reazione da parte delle forze dell'ordine".

Gli articoli più letti
Sicurezza
Gabrielli: militari non c'entrano con controllo territorio
Camorra
Intreccio camorra-politica: 11 arresti in Irpinia
Maltempo
Allerta protezione civile: pioggia e temporali sulla Sicilia
Droga
Frosinone, blitz antidroga di Polizia e Carabinieri: 50 arresti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni