venerdì 09 dicembre | 09:43
pubblicato il 07/giu/2011 21:29

Torino/ Sale la tensione tra gli operai della De Tomaso

Aggredito Rossignolo e occupati i binari alla stazione

Torino/ Sale la tensione tra gli operai della De Tomaso

Torino, 7 giu. (askanews) - Gli operai dello stabilimento ex Pinifarina della De Tomaso sono ormai esasperati. E dopo mesi di incertezze esplode la rabbia. Da cinque mesi i circa 980 operai della De Tomaso ricevono la cassa integrazione con gran ritardo e sull'avvio dell'attivita' produttiva del nuovo modello battezzato Deauville, un auto di lusso presentata all'ultimo Salone di Ginevra, regna l'incertezza. L'azienda sembra essere in crisi di liquidita', i fondi europei e regionali per i corsi di formazione, propedeutici alla partenza della produzione della nuova auto, sono sempre li' li' per essere sbloccati. Oggi l'incontro prsso l'assessorato al Lavoro tra sindacati, regione e Gian Mario Rossignolo, presidente della De Tomaso, che ha acquisito lo stabilimento di Grugliasco e i suoi 980 operai dalla Pininfarina, dopo ore di confronto non ha prodotto risultati definitivi. Rossignolo ha lasciato frettolosamente la la sede dell'assessorato al Lavoro, inseguito dagli operai, che hanno circondato la sua auto per bersagliarla di calci e pugni. I poliziotti che presidiavano l'assessorato fin dal pomeriggio sono intervenuti in difesa del manager. Giuseppe Anfuso della Uilm piemontese si e' detto "profondamente preoccupato" per la sorte dello stabilimento torinese, che secondo alcuni operai andra' incontro ad una odissea simile a quella vissuta dalla carrozzeria Bertone. A calmare gli animi esacerbati da continue promesse e dilazioni nel tempo dell'inizio della produzione e dei pagamenti degli stipendi, Federico Bellono, segretario torinese della Fiom, che con un megafono ha arringato gli operai che bloccavano via Magenta a Torino. Domani un incontro tra Rsu e azienda a Grugliasco, dopodomani previsto ancora un vertice in Regione. Nel frattempo gli operai si sono organizzati in un corteo spontaneo, per raggiungere la principale stazione ferroviaria di Torino e manifestare sui binari.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Immigrati
A Pozzallo sbarcati 573 migranti: duecento soccorsi in ipotermia
Papa
Papa: prego per bambini, famiglie che fanno fatica e lavoratori
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina