venerdì 24 febbraio | 09:01
pubblicato il 09/mar/2015 13:58

Torino, filma ladro in azione con lo smartphone e lo fa arrestare

L'uomo aveva forzato la portiera di una auto in sosta

Torino, filma ladro in azione con lo smartphone e lo fa arrestare

Torino, (askanews) - Ha filmato un ladro in azione con il suo smartphone, facendolo arrestare dai carabinieri. E' successo a Torino, in via Nizza, intorno alle 2 del mattino, quando notando un uomo che forzava la portiera di una auto in sosta per fare razzia di tutto ciò che era all'interno, un torinese ha deciso di registrare la scena con il cellulare mentre a un altro telefono raccontava agli agenti quello che stava accadendo sotto i suoi occhi.

I carabinieri sono intervenuti in pochi minuti e hanno potuto così arrestare il 28enne tunisino senza fissa dimora e con alcuni precedenti per reati contro il patrimonio, che vedendoli arrivare all'improvviso ha cercato, invano, di fuggire. Un episodio che, sottolineano i carabinieri, può essere esemplare e che può spingere i cittadini a segnalare ogni situazione sospetta. Lo scorso anno in provincia di Torino le chiamate al 112 sono state in media 150 all'ora, circa 400mila, e hanno originato 17 mila interventi.

Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta protezione civile: in arrivo venti forti al Centro-Nord
Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Papa
Papa: scandaloso dire "sono cattolico" e riciclare denaro
Berlusconi
Berlusconi a pm: minacce da olgettina, voleva 1 mln per tacere
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech