lunedì 05 dicembre | 06:33
pubblicato il 21/nov/2014 19:24

Tor Sapienza, Bagnasco: spettacolo triste, non fa onore al Paese

"Istituzioni trovino soluzioni dignitose per gli uni e gli altri"

Tor Sapienza, Bagnasco: spettacolo triste, non fa onore al Paese

Genova (askanews) - "Uno spettacolo tristissimo che non fa onore al nostro Paese". Così il presidente della Cei e arcivescovo di Genova, cardinale Angelo Bagnasco, ha commentato

le recenti tensioni tra residenti e rifugiati nel quartiere romano di Tor Sapienza.

"Non si può certo dividere in modo netto - ha sottolineato - il torto e la ragione da una parte e dall'altra perché ci sono dei bisogni e delle esigenze da tutte le parti, da un lato la sicurezza e la legalità, dall'altro il desiderio di un domani migliore".

"Per chi viene in modo legale -ha aggiunto - lo Stato e le amministrazioni trovino le sistemazioni adeguate mentre i cittadini devono poter continuare una vita serena e tranquilla

senza timori e paure. Non credo -ha concluso Bagnasco- che ci sia da nessuna parte una radice razzista, le eccezioni ci possono sempre essere in tutti le situazioni ma non è questo l'animo del nostro popolo".

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari