venerdì 20 gennaio | 09:49
pubblicato il 14/apr/2012 16:18

Titanic, l'ipotesi: un italiano ispirò personaggio Di Caprio

Fu l'artista Portaluppi, invaghito della ricca sposina Astor

Titanic, l'ipotesi: un italiano ispirò personaggio Di Caprio

Milano, (askanews) - Il Jack Dawson interpretato da Leonardo Di Caprio nel film Titanic di James Cameron è stato ispirato da uno dei due italiani sopravvissuti al naufragio del transatlantico, l'artista Emilio Portaluppi. Lo ipotizzano Ezio Savino e Stefano Giussani, autori di un documentario prodotto da Cinehollywood per Fox che sarà trasmesso su History Channel il 15 aprile per il centenario del naufragio.Portaluppi era partito nel 1903 da Arcisate, in provincia di Varese, dove faceva lo scalpellino. Negli Stati Uniti aveva fatto fortuna come disegnatore e scultore tanto da mettere la firma sui fregi del vecchio palazzo della Borsa a Wall Street. Una fama che lo portò anche a lavorare per lord Astor, l'uomo più ricco e potente del momento, e a invaghirsi della sua giovanissima sposa Madeleine.

Gli articoli più letti
Maltempo
Valanga hotel Rigopiano, recuperata una vittima
Maltempo
Valanga su hotel, circa 30 dispersi: "Diversi i morti"
Maltempo
Valanga su hotel, vigili fuoco: distrutto, parti non esistono più
Maltempo
Prot. Civile: due le vittime accertate all'Hotel Rigopiano
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale