mercoledì 18 gennaio | 11:26
pubblicato il 19/gen/2013 13:02

Thyssenkrupp: Guariniello, abbiamo posto problema dolo

(ASCA) - Trieste, 19 gen - ''Abbiamo portato il problema alle aziende''. Cosi' il sostituto procuratore di Torino, Raffaele Guariniello, oggi a Trieste in merito alla contestazione del reato di omicidio con dolo nel processo per il rogo della Thyssenkrupp. ''Si tratta di un'ipotesi che e' ancora in discussione al processo d'appello'' ha aggiunto Guariniello.

''Sara' una conquista stabilire che quando un'impresa mette nel conto il rischio della morte nelle proprie lavorazioni, e non ha fiducia che non si realizzi, non ci sia colpa ma dolo. E' un segnale per tutte le imprese, perche' facciano scelte strategiche di fondo, altrimenti - ha concluso il sostituto procuratore - peseranno anche in termini di responsabilita' penale''. fdm/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Cucchi
Cucchi, pm contesta omicidio preterintenzionale a 3 carabinieri
Maltempo
Abruzzo ancora al buio, duecentomila persone senza corrente
Maltempo
Protezione civile, ancora allerta per nevicate e forti venti
Liguria
Boschi in fiamme sulle alture di Genova, sfollati e strade chiuse
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute, arriva dagli Usa il "Piatto unico bilanciato"
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa