lunedì 05 dicembre | 13:56
pubblicato il 19/gen/2013 13:02

Thyssenkrupp: Guariniello, abbiamo posto problema dolo

(ASCA) - Trieste, 19 gen - ''Abbiamo portato il problema alle aziende''. Cosi' il sostituto procuratore di Torino, Raffaele Guariniello, oggi a Trieste in merito alla contestazione del reato di omicidio con dolo nel processo per il rogo della Thyssenkrupp. ''Si tratta di un'ipotesi che e' ancora in discussione al processo d'appello'' ha aggiunto Guariniello.

''Sara' una conquista stabilire che quando un'impresa mette nel conto il rischio della morte nelle proprie lavorazioni, e non ha fiducia che non si realizzi, non ci sia colpa ma dolo. E' un segnale per tutte le imprese, perche' facciano scelte strategiche di fondo, altrimenti - ha concluso il sostituto procuratore - peseranno anche in termini di responsabilita' penale''. fdm/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari