sabato 10 dicembre | 16:23
pubblicato il 28/feb/2013 12:13

ThyssenKrupp: appello riduce condanne. Escluso dolo per Espenhahn (1Upd)

(ASCA) - Torino, 28 feb - Con una sentenza duramente contestata dai familiari delle vittime la Corte d'appello di Torino presieduta da Giangiacomo Sandrelli ha ridotto le pene per gli imputati del processo ThyssenKrupp e in particolare ha escluso l'imputazione di omicidio volontario con il dolo eventuale per il principale imputato, Harald Espenhahn, amministratore delegato della societa' in Italia. Per lui la Corte ha comminato una pena di dieci anni di reclusione, contro i 16 anni e mezzo del primo grado, con l'imputazione di omicidio colposo aggravato oltre all'omissione dolosa di cautele infortunistiche.

Rosina De Masi, madre di una delle sette vittime del rogo che divampo' il 6 dicembre del 2007 e' scoppiata in lacrime gridando ''maledetti''.

''Una sentenza dal valore storico''. Cosi' il pg Raffaele Guariniello ha commentato la sentenza mentre in aula continuano le proteste e le contestazioni dei familiari delle vittime. ''Mai - ha sottolineato Guariniello - nella storia della giurisprudenza italiana si e' avuta una condanna cosi' alta''. Guariniello ha comunque anticipato che verra' proposto ricorso in Cassazione sulla derubricazione del reato da omicidio volontario in omicidio colposo con colpa cosciente a carico di Espenhahn.

Per quanto riguarda le altre condanne, gli altri 5 dirigenti dell'acciaieria torinese hanno avuto condanne variabili tra i 9 anni di Daniele Moroni e i 7 anni di Marco Pucci e Gerald Briegnitz. Otto anni e sei mesi sono stati inflitti a Raffaele Salerno e otto anni per il responsabile della sicurezza Cosimo Cafueri, l'unico per il cui l'accusa aveva chiesto una riduzione di pena a dieci anni rispetto alla condanna di 13 anni e mezzo del primo giudizio. Anche gli altri dirigenti erano tutti stati condannati in primo grado a 13 anni e mezzo tranne Daniele Moroni che aveva subito una condanna di 10 anni e 10 mesi.

eg/sam/rob

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Musica
Al Bano colpito da infarto e operato. "Ora sto bene"
Papa
Papa: cambiamenti climatici aggravati da negligenza umana
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina