venerdì 24 febbraio | 07:33
pubblicato il 17/feb/2015 14:10

Terrorismo, Imposimato: l'Isis ha armi per colpire il Meridione

"Minacce allarmanti da combattere con intelligenza"

Terrorismo, Imposimato: l'Isis ha armi per colpire il Meridione

Palermo (askanews) - Le minacce del'Isis "sono molto gravi, allarmanti e pericolose e riguardano soprattutto il sud del Paese. Perché questi terroristi cominciano ad avere armi potentissime. Missili terra-terra, terra-aria, che possono arrivare anche ad obiettivi del Meridione". A lanciare l'allarme è stato il giudice Ferdinando Imposimato, che stamani a Palermo, nella sede dell'Assemblea Regionale Siciliana ha partecipato a un incontro promosso dai deputati del Movimento 5 Stelle.

"Questa storia del terrorismo ci deve preoccupare - ha proseguito -, ma le reazioni non possono essere propagandistiche, tipo "andiamo a fare la guerra in Libia". Perché sarebbe una pagliacciata che può crearci ulteriori inimicizie e rappresaglie nei Paesi del Sud. Il terrorismo quindi va combattuto con intelligenza, con forza, ma cercando di capire chi sta dietro l'Isis, e non alimentare quello scontro di civiltà e religione che porta alla fine della democrazia mondiale".

Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta protezione civile: in arrivo venti forti al Centro-Nord
Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Papa
Papa: scandaloso dire "sono cattolico" e riciclare denaro
Berlusconi
Berlusconi a pm: minacce da olgettina, voleva 1 mln per tacere
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech