lunedì 05 dicembre | 03:44
pubblicato il 04/giu/2012 08:11

Terremoto/ Terza forte scossa in 2 settimane: cresce il panico

Magnitudo 5.1 con epicentro a Novi di Modena, percepita a Milano

Terremoto/ Terza forte scossa in 2 settimane: cresce il panico

Modena, 4 giu. (askanews) - A due settimane dalla prima scossa che ha provocato, tra Ferrara, Bologna e Modena la morte di 7 persone oltre a crolli di edifici storici, chiese e abitazioni; dopo centinaia di scosse di assestamento registrate nella Bassa modenese; a una settimana dalle tre forti scosse che hanno causato danni incalcolabili a fabbriche e abitazioni e la morte di 17 persone tra operai e cittadini; ieri sera intorno alle 21,20 un'altra scossa di magnitudo 5.1 con epicentro a Novi di Modena ha portato nelle zone terremotate ancora panico e ansia. Per fortuna la "botta" di ieri sera non ha fatto registrare morti o feriti (solo qualche malore da parte di alcune persone anziane): è crollata definitivamente la torre dell'orologio di Novi, già fortemente compromessa con il terremoto del 29 maggio. La scossa è stata percepita anche a Bologna, a Milano e in Veneto. (segue)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari