giovedì 08 dicembre | 11:21
pubblicato il 29/mag/2012 18:46

Terremoto scuote ancora l'Emilia, una quindicina i morti

La prima scossa di magnitudo 5.8 alle 9 del mattino

Terremoto scuote ancora l'Emilia, una quindicina i morti

Emilia Romagna (askanews) - La terra trema ancora in Emilia Romagna: il terremoto scuote le zone già colpite il 20 maggio scorso, come mostrano le immagini in diretta della scossa dalla tendopoli di Finale Emilia, che ospita le famiglie sfollate. La prima, forse scossa, di magnitudo 5.8 viene avvertita in tutto il Nord Italia poco dopo le nove del mattino, l'epicentro nel Modenese: poi in tutta la giornata sono una sessantina le scosse registrate che scatenano la paura. Il bilancio è più grave della prima volta: oltre 15 le vittime. Tra i paesi più colpiti dal sisma c'è San Felice sul Panaro, dove tre lavoratori hanno perso la vita nella fabbrica dove lavoravano, travolti dal crollo dei capannoni. I nuovi sfollati sono circa 8mila, per complessivo 14mila" compresi quelli causati dal terremoto del 20 maggio. Il presidente del consiglio Mario Monti ha assicurato: lo Stato farà tutto il possibile nei tempi più brevi, l'impegno è garantito".

Gli articoli più letti
Camorra
Intreccio camorra-politica: 11 arresti in Irpinia
Maltempo
Allerta protezione civile: pioggia e temporali sulla Sicilia
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni