martedì 24 gennaio | 02:46
pubblicato il 01/feb/2013 08:51

Terremoto: notte di paura in Garfagnana, gente in strada per un allarme

Terremoto: notte di paura in Garfagnana, gente in strada per un allarme

(ASCA) - Firenze, 1 feb - Notte di paura in Garfagnana (Lucca), dove pochi giorni fa si era registrata una forte scossa di terremoto, per un allarme di un nuovo evento, che poi non si e' verificato. Ieri sera la Protezione civile comunale di Castelnuovo Garfagnana ha diffuso un allarme per una possibile nuova scossa: ''A seguito della comunicazione pervenuta dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri si consiglia di uscire di casa e rimanere all'aperto'', si leggeva in un tweet. In un messaggio successivo i cittadini venivano invitati a recarsi nei ''punti di raccolta'' mentre veniva aperto il Palazzetto dello sport. Molte persone si sono riversate in strada e hanno dormito in macchina.

In una nota la Provincia di Lucca, alle 23, affermava che ''il Dipartimento nazionale di protezione civile ha comunicato che nelle prossime ore potrebbero verificarsi altre scosse di terremoto con epicentro in prossimita' di Castelnuovo di Garfagnana. La sala operativa integrata della Provincia di Lucca e della Prefettura e' attiva e sono state allertate le forze dell'ordine, i vigili del fuoco e i gruppi di volontariato''. In seguito, alle 5 della mattina, la stessa Provincia precisava che ''il Dipartimento della Protezione Civile Nazionale facendo seguito alla precedente nota inviata in data 31 gennaio 2013 ha precisato di non aver formulato alcuna previsione di forti terremoti, ma semplicemente una valutazione sulla possibile evoluzione della sequenza iniziata il 25 gennaio e che le conoscenze attuali indicano che le sequenze come quella in atto si sono gia' verificate ripetutamente in passato senza culminare in scosse distruttive, pur non essendo possibile prevederne l'evoluzione''. Oggi comunque, a Castelnuovo Garfagnana, le scuole sono chiuse mentre e' in corso nelle frazioni un sopralluogo della Protezione civile comunale. afe/res

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Stop alla caccia di tordi e beccacce
Stop alla caccia di tordi e beccacce, appello delle associazioni
Rigopiano
Hotel Rigopiano, bilancio sale a 7 vittime: ancora 22 i dispersi
Maltempo
Maltempo, Sicilia in ginocchio: un morto nel Palermitano
Campidoglio
Roma, riparte maratona bilancio. Ok a emendamenti Giunta Raggi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4