domenica 04 dicembre | 14:05
pubblicato il 05/giu/2013 19:26

Terni: Fiom, Viminale accerti responsabilita' per brutale aggressione

(ASCA) - Torino, 5 giu - ''Quello delle Forze di polizia, che hanno caricato la manifestazione dei lavoratori della Acciai Speciali di Terni, e' un comportamento inaccettabile e incomprensibile per la violenza e per la modalita' con cui e' stato attuato''. Lo dichiarano Rosario Rappa, Segretario nazionale della Fiom-Cgil responsabile per la siderurgia, e Gianni Venturi, Coordinatore nazionale siderurgia della stessa Fiom-Cgil. ''La citta' di Terni e la sua ''classe operaia' - proseguono i due sindacalisti - sono stati storicamente luogo e soggetto di ferme quanto pacifiche lotte per l'occupazione e per lo sviluppo''. ''Non e' pensabile - commentano ancora Rappa e Venturi - che, in una fase di grande incertezza sulle sorti dello stabilimento ternano, non si possa contare sul necessario equilibrio delle Forze dell'ordine nell'affrontare l'inevitabile tensione sociale che accompagna tale fase''. ''Nell'esprimere piena solidarieta' ai lavoratori e al Sindaco della citta', brutalmente assaliti - concludono - chiediamo al Governo, e in particolare al Ministro degli Interni, di accertare modalita' e responsabilita' di quanto avvenuto e di riferire con la massima urgenza al Parlamento''.

com/mar/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari