domenica 11 dicembre | 01:34
pubblicato il 15/nov/2011 10:43

Termini Imerese, sindaco: chiusura anticipata notizia drammatica

Mercoledì l'incontro con Fiat e DR Motor a Roma

Termini Imerese, sindaco: chiusura anticipata notizia drammatica

Una notizia drammatica: così Salvatore Burrafato, sindaco di Termini Imerese, commenta la decisione della Fiat di chiudere lo stabilimento siciliano il 23 novembre prossimo, in anticipo rispetto alla scadenza annunciata dal Lingotto. Una scelta che fa rabbia, ma non ferma l'impegno del Comune nella vertenza.L'annuncio della chiusura anticipata, sostiene il sindaco, rischia di influenzare negativamente l'incontro decisivo con Dr Motor, l'azienda molisana che si candida a sostituire Fiat nello stabilimento, fissato per mercoledì 16. Le prospettive di Termini Imerese preoccupano anche la Fiom Cgil, come spiega Roberto Mastrosimone.La richiesta del sindacato al governo nazionale e regionale e alla Fiat è che ciascuno faccia la propria parte: ci devono essere certezze per i lavoratori, indotto e servizi compresi.

Gli articoli più letti
Musica
Al Bano colpito da infarto e operato. "Ora sto bene"
Papa
Papa: cambiamenti climatici aggravati da negligenza umana
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina