lunedì 05 dicembre | 10:10
pubblicato il 06/set/2011 12:38

Tbc/ Pm Roma procede per epidemia colposa: nessun indagato

"Affidata consulenza per stabilire tempi e modi del contagio"

Tbc/ Pm Roma procede per epidemia colposa: nessun indagato

Roma, 6 set. (askanews) - Epidemia colposa. Per questa ipotesi di reato la Procura di Roma ha disposto una consulenza che accerti modi e tempi dell'infezione da Tbc che ha avuto per epicentro il reparto neonatale del Policlinico Gemelli. L'attività, prevista dall'articolo 359 del codice di procedura penale, è stata avviata dall'aggiunto Leonardo Frisani e dal pm Alberto Pioletti. I quesiti a cui dovrà rispondere il team di esperti sono diversi. Secondo quanto si è appreso nell'incarico si parte dalla necessità di accertare se la positività agli indicatori clinici della tubercolosi equivalga, corrisponda, alla malattia. Subito dopo si chiede se c'è nesso di causalità tra lo stato della infermiera del Gemelli che ha la Tbc e quello dell'unica bimba che al momento è ricoverata per quanto avvenuto. Poi i magistrati vogliono verificare se sono state adottate, al Gemelli ma anche altrove, le terapie e la profilassi più indicata per evitare contagi. Sempre con riferimento alla signora che si è ammalata, si chiede di stabilire se abbia avuto un ruolo il contatto con il marito, che in passato aveva avuto la tbc. Al momento sono 122 i bimbi nati al Gemelli e risultati positivi al virus della Tbc. Nel fascicolo del pm Pioletti - è stato sottolineato nella cittadella giudiziaria - non risultano persone iscritte. "L'indagine resta contro ignoti", si spiega. L'inchiesta ipotizza il reato di epidemia colposa, recependo di fatto l'esposto presentato nei giorni scorsi dal Codacons. "Si vuole capire cosa è successo", si sottolinea. L'avvocato Gaetano Scalise, per il Policlinico Gemelli, dopo un breve incontro avuto con l'aggiunto Frisani non ha voluto rilasciare dichiarazioni. Il penalista ha espresso comunque apprezzamento per il modo di procedere degli inquirenti - ha spiegato - che con cautela vogliono accertare quel che è avvenuto o meno.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari