sabato 10 dicembre | 07:58
pubblicato il 23/gen/2012 14:50

Taxi - Palermo, autisti dicono no a decisioni arrivate da Roma

Assemblea in piazza Politeama, auto parcheggiate

Taxi - Palermo, autisti dicono no a decisioni arrivate da Roma

Milano, 23 gen. (askanews) - Tutti uniti contro le liberalizzazioni decise dal governo Monti. I tassisti di Palermo si sono radunati in piazza Castelnuovo, di fronte al Teatro Politeama, per partecipare allo sciopero nazionale. I taxi sono fermi e allineati in piazza, gli autisti riuniti per discutere: unanime il no alle decisioni che piovono dall'alto, da Roma, e condizionano il loro lavoro."E' inutile che venga un'autorità da Roma - dice un tassista - e decida se a Palermo o al Caltanissetta c'è bisogno di taxi".Gli autisti di Palermo, in assemblea sino alle 18, rivendicano che le tariffe sono ferme da 10 anni. "Dieci anni fa la vita costava meno, lavoriamo ancora con questa tariffa assurda: è aumentato tutto, è raddoppiata la benzina".La protesta non ha provocato particolari disagi alla circolazione stradale in città.

Gli articoli più letti
Natale
Albero rosso e oro per il Natale alla Galleria Alberto Sordi
Roma
Trovato a Roma cadavere,potrebbe essere giovane cinese scomparsa
Immigrati
Papa: nel presepe rivediamo dramma dei migranti sui barconi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina