domenica 11 dicembre | 14:56
pubblicato il 23/gen/2012 18:52

Taxi - A Milano presidio a San Siro, le voci della protesta

"Se ci togliete il valore della licenza diventa lecito rubare"

Taxi - A Milano presidio a San Siro, le voci della protesta

Milano (askanews) - Tassisiti milanesi sul piede di guerra contro la liberalizzazione del settore previste da decreto "Cresci-Italia" del governo Monti. Si sono radunati nel piazzale antistante lo stadio "Meazza" nel quartiere San Siro, per manifestare (pacificamente e senza creare ulteriori disagi ai cittadini) il proprio disappunto. I tassisti milanesi, fuori servizio fino alle 22 di lunedì 23 gennaio, lamentano anche il deprezzamento della licenza, spesso acquistata per centinaia di migliaia euro che, con la liberalizzazione vedrebbe svalutato il proprio valore. Al fianco dei tassisti milanesi il sindacato Filt-Cgil che chiede al governo maggiore trasparenza e, soprattutto, un più rigoroso rispetto delle istituzioni. Il presidente, Giovanni Maggiono.

Gli articoli più letti
Papa
Papa: prega per Aleppo. Guerra cumulo soprusi e falsità
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina