lunedì 27 febbraio | 00:45
pubblicato il 17/gen/2013 12:00

Tav/Procura Firenze sequestra l'area di scavo del maxi-tunnel

Trenta indagati per corruzione, truffa e danno ambientale

Tav/Procura Firenze sequestra l'area di scavo del maxi-tunnel

Firenze, 17 gen. (askanews) - Fermati i cantieri dell'Alta Velocità a Firenze: l'area dove deve iniziare a scavare la grande trivella, detta anche 'talpa' o, più propriamente, 'fresa' è stata fatta sequestrare ai Ros dei carabinieri dalla Procura di Firenze, che indaga 30 persone per i reati ipotizzati di corruzione, truffa e danno ambientale. I lavori al cantiere di Campo di Marte, dove deve iniziare il tunnel da circa sette chilometri, destinato a finire nella parte nord della città, sono fermi. I sigilli sono stati apposti nell'area per il "pozzo" della "fresa".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Biotestamento
Dj Fabo in Svizzera, visite mediche per decidere l'eutanasia
Campidoglio
Roma, Colomban: progetto taglio partecipate senza licenziamenti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech