sabato 03 dicembre | 16:44
pubblicato il 17/gen/2013 17:19

Tav/Firenze: comitato 'No tunnel', bene Procura ora fermare i lavori

(ASCA) - Firenze, 17 gen - Il Comitato 'No tunnel Tav' di Firenze plaude all'intervento della magistratura e chiede di fermare i cantieri dell'Alta velocita'. Questa mattina la Procura di Firenze ha avviato perquisizioni e sequestrato la 'trivella' che dovrebbe essere impiegata per l'escavazione del tunnel sotto la citta'. Gli indagati sono una trentina.

''L'intervento della Magistratura con il sequestro dei Cantieri Tav e' davvero una bella notizia - scrive in una nota il comitato 'No tunnel Tav' fiorentino -. Da mesi, da anni denunciamo i problemi, le contraddizioni e le irregolarita' di questo assurdo progetto di sottoattraversamento Tav della citta', un'opera che abbiamo sempre definito inutile, dannosa e fonte di grande spreco di denaro pubblico. Un'opera che rappresenta solo un affare per grandi imprese e grandi cooperative di costruzioni, una potente lobby del cemento, trasversale agli schieramenti di centrodestra e centrosinistra, a PdL e PD, mentre in piena crisi vengono tagliati servizi sociali basilari per i cittadini''.

''Anche alla luce del sequestro di stamani'', dunque, il comitato torna a chiedere ''con forza a Governo, Ferrovie dello Stato, Regione, Comune e Provincia di fermare questo progetto assurdo, che, lungi dal rispondere al primato dell'interesse pubblico, nasconde ormai gravi irregolarita' e interessi particolari, su cui non a caso la Magistratura ha deciso di intervenire. L'alternativa c'e'''.

Sulla stessa linea anche Ornella De Zordo, consigliera comunale di opposizione di 'Perunaltracitta''. ''Fermare tutti i cantieri dell'Alta velocita' a Firenze, compreso quello della stazione Foster - afferma la De Zordo -. E' semplicemente questa la prima cosa da fare dopo l'apertura dell'inchiesta della Procura che ha portato al sequestro del cantiere di Campo di Marte e dell'ormai mitica fresa Monna Lisa. Allo stesso tempo vanno finalmente fatte tutte le verifiche, anche in sede amministrativa: tutti gli allarmi sulle irregolarita' che sono stati piu' volte avanzati non hanno mai avuto un serio ascolto nelle istituzioni''.

afe/gc

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Disturbi del sonno? 10 regole ambientali per dormire meglio
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari