giovedì 08 dicembre | 15:23
pubblicato il 20/nov/2012 20:26

Tav/ Torino, si apre processo per scontri 2011: possibile rinvio

No Tav domani in presidio davanti a tribunale del capoluogo

Tav/ Torino, si apre processo per scontri 2011: possibile rinvio

Torino, 20 nov. (askanews) - Potrebbe essere aperto e subito rinviato a una nuova data il processo previsto domani al Tribunale di Torino riguardante gli scontri tra No Tav e forze dell'ordine nell'estate del 2011 a Chiomonte in Val Susa. Sono 45 gli imputati, tra gli attivisti del movimento che si oppone alla Torino-Lione. Il rinvio sarebbe dovuto al fatto che alcune notifiche agli imputati non sono arrivate nei termini previsti dalla legge. Intanto, sui siti No Tav da giorni è partito il tam tam per un presidio davanti al tribunale del capoluogo piemontese domani alle 9. I No Tav infatti pensano che l'inchiesta scaturita dai disordini sia dettata dalla volontà di "indebolire il movimento No Tav ( visto da sempre con timore dai vari Governi e padroni)" e di "dividere i manifestanti in buoni e cattivi" per "cercare di impaurire chiunque protesti". Alla vigilia del primo dibattimento del processo, i No Tav hanno inoltre annunciato un'assemblea popolare questa sera a Bussoleno (Torino). Sara' questa l'occasione anche per discutere iniziative di mobilitazione per il 3 dicembre, data in cui e' prevista una manifestazione No tav a Lione, in Francia.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta protezione civile: pioggia e temporali sulla Sicilia
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni