venerdì 09 dicembre | 14:54
pubblicato il 21/nov/2012 05:10

Tav/ Torino, si apre processo per scontri 2011: possibile rinvio

No Tav oggi in presidio davanti a tribunale del capoluogo

Tav/ Torino, si apre processo per scontri 2011: possibile rinvio

Torino, 21 nov. (askanews) - Potrebbe essere aperto e subito rinviato a una nuova data il processo previsto oggi al Tribunale di Torino riguardante gli scontri tra No Tav e forze dell'ordine nell'estate del 2011 a Chiomonte in Val Susa. Sono 45 gli imputati, tra gli attivisti del movimento che si oppone alla Torino-Lione. Il rinvio sarebbe dovuto al fatto che alcune notifiche agli imputati non sono arrivate nei termini previsti dalla legge. Intanto, sui siti No Tav da giorni è partito il tam tam per un presidio davanti al tribunale del capoluogo piemontese oggi alle 9. I No Tav infatti pensano che l'inchiesta scaturita dai disordini sia dettata dalla volontà di "indebolire il movimento No Tav ( visto da sempre con timore dai vari Governi e padroni)" e di "dividere i manifestanti in buoni e cattivi" per "cercare di impaurire chiunque protesti".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Immigrati
A Pozzallo sbarcati 573 migranti: duecento soccorsi in ipotermia
Papa
Papa: prego per bambini, famiglie che fanno fatica e lavoratori
Roma
Trovato a Roma cadavere,potrebbe essere giovane cinese scomparsa
Immigrati
Papa: nel presepe rivediamo dramma dei migranti sui barconi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Veronafiere, Usa: le regole import sui vini biologici
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina