domenica 19 febbraio | 18:31
pubblicato il 01/mar/2012 07:12

Tav/ Scontri nella notte in Valsusa, 13 feriti e 5 fermi

Impossibile stilare bilancio feriti tra No Tav, "Blochiamo tutto"

Tav/ Scontri nella notte in Valsusa, 13 feriti e 5 fermi

Torino, 1 mar. (askanews) - Notte di scontri in Val di Susa a Chianocco (Torino), presso lo svincolo autostradale dell'A32, dove i No Tav da lunedì', dopo la caduta dal traliccio di uno di loro al cantiere di Chiomonte, nel corso di una azione dimostrativa, avevano stabilito un presidio ad oltranza, con il blocco dell'autostrada A32, che collega Torino a Bardonecchia. Ieri pomeriggio le forze dell'ordine avevano sgomberato l'autostrada, rimuovendo con ruspe le barricate e portando via di peso i manifestanti, rimasti seduti per terra . Ma sulla rampa che conduce all'autostrada e sulla statale 25 i No Tav hanno ricompattato le fila e attorno alle 22 e' iniziata l'offensiva contro le forze dell'ordine. L'ultimo bilancio pervenuto dalla questura nella notte parla cinque poliziotti feriti, otto carabinieri, mentre sono cinque gli attivisti fermati. Impossibile stilare un bilancio dei feriti tra i No Tav, che lamentano cariche violentissime e che per oggi promeriggio hanno gia' promesso "blocchiamo tutto".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Campidoglio
Raggi: vogliamo stadio della Roma ma nel rispetto della legge
Terremoti
A Norcia consegnate le chiavi delle prime casette post-sisma
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia