lunedì 20 febbraio | 17:22
pubblicato il 14/nov/2012 21:15

Tav/ Nuova protesta No Tav con petardi e pietre in zona Susa

In azione idranti e lacrimogeni per contenere assalti

Tav/ Nuova protesta No Tav con petardi e pietre in zona Susa

Torino, 15 nov. (askanews) - Una violenta azione di attacco verso la nuova trivella, collocata nel pomeriggio nell'area dell'autoporto di Susa, e' stata messa in atto questa sera a partire dalle 19,30 da un gruppo di attivisti No tav partiti dalla strada provinciale 25. Lo riferisce la Questura di Torino, secondo cui i manifestanti, che poco prima si era riuniti in assemblea, hanno lanciato petardi e pietre anche di grosse dimensioni verso i contingenti di forze dell'ordine schierati a protezione dell'area di rispetto creata intorno al cantiere. I manifestanti, circa 200 persone, stando alla stima della Questura, hanno inoltre tentato di danneggiare le recinzioni Le forze dell'ordine hanno respinto gli assalti dei manifestanti con idranti e lacrimogeni. Intanto la questura riferisce che nella zona continuano le aggressioni da piu' lati intorno all'area di cantiere, protetta dalle forze dell'ordine.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Taxi
Sciopero Taxi, base prepara blitz a Roma. Delrio: regolamentare
Roma
Roma, grave il bimbo di 3 mesi rapito dal padre a Monterotondo
Salute
Infarto, 1 struttura sanitaria su 2 non ripetta volumi ministero
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia