giovedì 08 dicembre | 03:30
pubblicato il 08/lug/2011 07:34

Tav/ I No Tav oggi tornano in strada, nel centro di Torino

L'appello di Airaudo e Mercalli "No Tav Bene Comune"

Tav/ I No Tav oggi tornano in strada, nel centro di Torino

Torino, 8 lug. (askanews) - Giorgio Airaudo, responsabile nazionale auto della Fiom, ma anche il magistrato Livio Pepino e intellettuali come Marco Revelli e Luca Mercalli, più esponenti piemontesi di Sel, sono alcuni dei firmatari dell'appello "No Tav Bene Comune", messo a punto in vista della fiaccolata contro la Torino-Lione, organizzata per stasera alle 21 nel centro di Torino, da piazza Arbarello a piazza Vittorio Veneto. Un appello per sottolineare che la maggior parte dell'opinione pubblica "ignora che domenica in Val di Susa si e svolta la piu grande manifestazione popolare di opposizione ad un'opera pubblica nella storia della nostra Repubblica. Decine di migliaia di uomini e donne, abitanti della Valle e provenienti da tutto il Paese, si sono ritrovate unite, pur nella diversità di ideologia, per dire no deciso all'esecuzione con 'pilota automatico' di un'opera pubblica concepita in un momento storico-politico quanto mai lontano da quello attuale". Nell'appello, firmato da una quindicina di persone tra cui anche docenti universitari, la Torino-Lione viene definita "Un'opera faraonica, figlia di un modello di sviluppo energivoro e superato, per la quale non ci sono i fondi, e che certamente infliggerebbe un'inaudita violenza alla Val di Susa". Ed ancora si legge nell'appello "esiste oggi un discrimine fra chi sostiene che un diverso mondo, basato sul pieno riconoscimento dei beni comuni, è possibile e chi, per incapacità culturale di interpretare il cambiamento della società, si trincera dietro ad un decisionismo autoritario che, lungi dall'essere realista, appare, nell'attuale situazione economica ed ecologica, sempre più velleitario". Segue poi un appello alle forze politiche dell'opposizione: "Chi si candida a guidare l'Italia del dopo Berlusconi cercando i voti del popolo di sinistra deve farsi una ragione di questo cambio di sensibilita del popolo sovrano e saperlo interpretare politicamente".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sicurezza
Gabrielli: militari non c'entrano con controllo territorio
Camorra
Intreccio camorra-politica: 11 arresti in Irpinia
Maltempo
Allerta protezione civile: pioggia e temporali sulla Sicilia
Droga
Frosinone, blitz antidroga di Polizia e Carabinieri: 50 arresti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni