domenica 22 gennaio | 11:49
pubblicato il 31/ago/2013 12:00

Tav/ I due arrestati in Val di Susa sono autonomi di Torino

Finiti in manette stanotte per detenzione di materiale esplodente

Tav/ I due arrestati in Val di Susa sono autonomi di Torino

Torino, 31 ago. (askanews) - Sono Davide Forgione, 21 anni di San Mauro (Torino), e Paolo Rossi, 26 anni residente a Torino, ma originario della provincia di Bergamo, i due arrestati ieri sera in Val di Susa, dopo essere stati fermati alla guida di un'auto che il procuratore capo di Torino Giancarlo Caselli ha definito "Piena zeppa di un arsenale di notevole consistenza". Entrambi, studenti universitari, erano già noti alle forze dell'ordine. Forgione in particolare è un esponente del centro sociale Askatasuna di Torino, mentre Rossi gravita nell'ambiente degli autonomi. I due arrestati sono stati fermati ieri dalle forze dell'ordine mentre transitavano su una statale della Valsusa assieme ad altre quattro auto, i cui conducenti appena hanno visto il posto di blocco sono riusciti a dileguarsi. Nell'auto dei due ragazzi sono state rinvenute una ventina di tute, guanti, maschere antigas, oltre a cinque bottiglie di benzina con Diavolina, diversi tubi di plastica per lanciare razzi, fionde, petardi e alcune bottiglie di plastica che contenevano del liquido mescolato al Maalox per attenuare gli effetti dei lacrimogeni. Nell'auto erano stati inoltre caricati copertoni, che secondo le ricostruzioni dei carabinieri, dovevano essere usati probabilmente per creare un rogo in autostrada come diversivo e come è accaduto nelle precedenti azioni contro il cantiere di Chiomonte. Ieri sera era in programma una "iniziativa di lotta", come la definiscono gli attivisti contro la Torino-Lione, che sarebbe dovuta partire dal campeggio di Venaus (Torino). I carabinieri però hanno ricevuto delle segnalazioni dalla Digos che presso il campeggio degli attivisti si stavano caricando auto con materiali sospetti. I carabinieri della Compagnia di Susa hanno quindi predisposto i blocchi sulle statali intervenendo in maniera mirata sul convoglio di auto che era diretto a Chiomonte.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Hotel Rigopiano, Prefettura Pescara: 23 i dispersi segnalati
Papa
Papa:no a Chiesa insapore in società dove anche verità è truccata
Maltempo
Rigopiano: si continua a scavare sotto la pioggia. Rischio slavine
Maltempo
Hotel Rigopiano, ospedale Pescara: 9 soccorsi in buone condizioni
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4