mercoledì 22 febbraio | 03:32
pubblicato il 04/giu/2011 15:38

Tav/ Fassino: Chi ha ordito intimidazioni non fermera' l'opera

Atto vergognoso e sciacallesco che va respinto in modo netto

Tav/ Fassino: Chi ha ordito intimidazioni non fermera' l'opera

Torino, 4 giu. (askanews) - "Un atto vergognoso e sciacallesco di intimidazione, che va respinto nel modo piu' netto da ogni coscienza democratica. Parole farneticanti che fanno tornare alla memoria tempi bui e tragici che Torino ha gia' conosciuto e sconfitto.". Cosi' il sindaco di Torino, Piero Fassino, ha definito la lettera di minaccia, contenente proiettili, indirizzata al parlamentare Pd, Stefano Esposito, in cui ci sarebbero anche dei riferimenti all'indirizzo di Giorgio Merlo. "Cosi' come va respinto nettamente qualsiasi tentativo di invocare la Resistenza e la Lotta Partigiana, che furono epopea di liberta' e non di morte" ha proseguito Fassino, che infine ha avvertito: ."Sappia, in ogni caso, chi ha ordito questa intimidazione che non riuscira' a fermare la Tav, alla cui realizzazione sono impegnati tutti coloro che credono nello sviluppo e nella crescita del Piemonte".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Omicidio Scazzi
Omicidio Scazzi, ergastolo per Sabrina Misseri e Cosima Serrano
Mafia
Chieti, operazione antimafia dei Carabinieri: 19 arresti
Roma
Fiumicino "si offre" per stadio Roma: 'Qui tutto ciò che serve'
'Ndrangheta
'Ndrangheta, operazione Ros contro cosca Piromalli: 12 arresti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia