sabato 03 dicembre | 21:31
pubblicato il 23/ott/2011 14:21

Tav/ Corteo giunto a ridosso cantiere, polizia schierata

A breve assemblea, obiettivo tagliare recinzione

Tav/ Corteo giunto a ridosso cantiere, polizia schierata

Giaglione (To), 23 ott. (askanews) - Dai sentieri di montagna della Val Clarea, dove si trova il cantiere per il tunnel esplorativo dell'Alta velocità, continuano a giungere i manifestanti No Tav, che hanno superato lo sbarramento delle forze dell'ordine posto su un ponticello su un torrente guadandolo in diversi punti. Attorno alla baita Clarea, divenuta ormai uno dei simboli della lotta No Tav, situata a meno di cento metri dalla recinzione del cantiere, centinaia di persone attendono l'arrivo del resto del corteo per confermare o no la decisione presa nell'assemblea di tre giorni fa di raggiungere la rete metallica per tagliarla in diversi punti. Polizia e carabinieri sono già schierati a difesa della principale linea di accesso, per cui è probabile un tentativo di aggiramento dei blocchi così come è stato fatto in mattinata lungo il percorso. Nonostante l'imponente schieramento di forze dell'ordine e l'elicottero in sorvolo sulla zona sin dal mattino non si registrano particolari tensioni. Non ci sono manifestanti a volto coperto né persone con strumenti di offesa. Il movimento No Tav ha indetto a breve un'assemblea per stabilire le prossime mosse.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari