domenica 11 dicembre | 09:54
pubblicato il 08/giu/2011 19:18

Tav/ Ancora minacce e un proiettile al Pd piemontese

Atti intimidatori nel giorno del vertice in prefettura

Tav/ Ancora minacce e un proiettile al Pd piemontese

Torino, 8 giu. (askanews) - Nuovi atti intimidatori all'indirizzo del Pd piemontese, nel giorno in cui si è svolto presso la prefettura di Torino il vertice tra il ministro dell'Interno Roberto Maroni e i rappresentanti delle istituzioni locali, sull'avvio dei cantieri per la Torino-Lione. Una missiva contenente il messaggio 'siamo allo scontro finale' e un proiettile è stata recapitata alla sede piemontese del Pd. A quanto si apprende la missiva era indirizzata a Stefano Esposito e Giorgio Merlo, che nei giorni scorsi erano stati oggetto di un'altra lettera minacciosa. A Borgiallo nel canavese in provincia di Torino, paese di residenza di Gianfranco Morgando, segretario regionale del Pd è apparsa nottetempo la scritta: 'Morgando fascista no ai militari in Val di Susa".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Musica
Al Bano colpito da infarto e operato. "Ora sto bene"
Papa
Papa: cambiamenti climatici aggravati da negligenza umana
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina