giovedì 23 febbraio | 11:00
pubblicato il 08/giu/2011 19:18

Tav/ Ancora minacce e un proiettile al Pd piemontese

Atti intimidatori nel giorno del vertice in prefettura

Tav/ Ancora minacce e un proiettile al Pd piemontese

Torino, 8 giu. (askanews) - Nuovi atti intimidatori all'indirizzo del Pd piemontese, nel giorno in cui si è svolto presso la prefettura di Torino il vertice tra il ministro dell'Interno Roberto Maroni e i rappresentanti delle istituzioni locali, sull'avvio dei cantieri per la Torino-Lione. Una missiva contenente il messaggio 'siamo allo scontro finale' e un proiettile è stata recapitata alla sede piemontese del Pd. A quanto si apprende la missiva era indirizzata a Stefano Esposito e Giorgio Merlo, che nei giorni scorsi erano stati oggetto di un'altra lettera minacciosa. A Borgiallo nel canavese in provincia di Torino, paese di residenza di Gianfranco Morgando, segretario regionale del Pd è apparsa nottetempo la scritta: 'Morgando fascista no ai militari in Val di Susa".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Vaticano
Vaticano: sorveglieremo per evitare abusi di simboli Santa Sede
Carige
Truffa a Carige, l'ex presidente Berneschi condannato a 8 anni
Campidoglio
Grillo in Campidoglio: su stadio Roma decidono Raggi e Consiglio
Salute
Aborto, Cei su ospedale San Camillo: "Non snaturare la legge 194"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Nestlé eliminerà 18.000 tonn. di zucchero da prodotti entro 2020
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
A Tallinn in Estonia un robot fattorino fa consegne a domicilio
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech