mercoledì 07 dicembre | 19:37
pubblicato il 11/giu/2013 11:09

Taranto: contrabbando carburante, anche funzionari Eni nel mirino Gdf

Taranto: contrabbando carburante, anche funzionari Eni nel mirino Gdf

(ASCA) - Taranto, 12 giu - Ci sono anche dirigenti e funzionari della raffineria Eni di taranto tra i 73 arrestati e 132 denunciati dalla Guardia di finanza locale per una maxi truffa legata al contrabbando di caburante.

Nello specifico - spiega una nota - i finanzieri hanno smantellato un'associazione a delinquere finalizzata, appunto, alla truffa ed al contrabbando di prodotti petroliferi: hanno sottratto dalla raffineria Eni del capoluogo pugliese Taranto ingenti quantita' di gasolio destinato alle navi - e, quindi, gravato da imposte molto piu' basse - che hanno poi rivenduto 'in nero', tramite distributori e depositi compiacenti.

com-stt/gc

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Camorra
Intreccio camorra-politica: 11 arresti in Irpinia
Droga
Frosinone, blitz antidroga di Polizia e Carabinieri: 50 arresti
Sicurezza
Gabrielli: militari non c'entrano con controllo territorio
Maltempo
Allerta protezione civile: pioggia e temporali sulla Sicilia
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni