giovedì 23 febbraio | 10:53
pubblicato il 19/ago/2011 11:13

Tar dà ragione a Caldoro: sì a rifiuti in Irpinia e Casertano

Respinta richiesta di sospensiva su ordinanza

Tar dà ragione a Caldoro: sì a rifiuti in Irpinia e Casertano

Il presidente della Regione Campania Stefano Caldoro incassa un doppio sì sulla questione dei rifiuti: il Tar ha infatti rigettato le richieste di sospensiva, presentate dalle province di Avellino e Caserta, dell'ordinanza del 12 agosto scorso con cui disponeva il trasferimento dei rifiuti nelle discariche di San Tammaro e Savignano Irpino e negli Stir di Pianodardine, Casalduni e Santa Maria Capua Vetere. La trattazione collegiale è fissata per il 14 settembre prossimo. Le due province aspettano l'udienza del 31 agosto prossimo, quando la Regione dovrà dimostrare che le discariche di Chiaiano e Terzigno sono sature. Alla base della decisione del Tar del Lazio ci sarebbero le esigenze di salute pubblica e la limitata efficacia temporale dell'ordinanza impugnata, che è in scadenza.

Gli articoli più letti
Vaticano
Vaticano: sorveglieremo per evitare abusi di simboli Santa Sede
Carige
Truffa a Carige, l'ex presidente Berneschi condannato a 8 anni
Campidoglio
Grillo in Campidoglio: su stadio Roma decidono Raggi e Consiglio
Salute
Aborto, Cei su ospedale San Camillo: "Non snaturare la legge 194"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
A Tallinn in Estonia un robot fattorino fa consegne a domicilio
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech