martedì 17 gennaio | 16:55
pubblicato il 19/ago/2011 11:13

Tar dà ragione a Caldoro: sì a rifiuti in Irpinia e Casertano

Respinta richiesta di sospensiva su ordinanza

Tar dà ragione a Caldoro: sì a rifiuti in Irpinia e Casertano

Il presidente della Regione Campania Stefano Caldoro incassa un doppio sì sulla questione dei rifiuti: il Tar ha infatti rigettato le richieste di sospensiva, presentate dalle province di Avellino e Caserta, dell'ordinanza del 12 agosto scorso con cui disponeva il trasferimento dei rifiuti nelle discariche di San Tammaro e Savignano Irpino e negli Stir di Pianodardine, Casalduni e Santa Maria Capua Vetere. La trattazione collegiale è fissata per il 14 settembre prossimo. Le due province aspettano l'udienza del 31 agosto prossimo, quando la Regione dovrà dimostrare che le discariche di Chiaiano e Terzigno sono sature. Alla base della decisione del Tar del Lazio ci sarebbero le esigenze di salute pubblica e la limitata efficacia temporale dell'ordinanza impugnata, che è in scadenza.

Gli articoli più letti
Bancarotta
Bancarotta, a Reggio Calabria 7 ordinanze cautelari
Immigrati
Naufragio nel Mediterraneo, a Trapani 38 superstiti e 4 vittime
Cucchi
Cucchi, pm contesta omicidio preterintenzionale a 3 carabinieri
Criminalità
Assalti ai bancomat in Veneto e Lombardia: 15 arresti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda Milano, guardaroba Trussardi per l'uomo s'ispira ai tarocchi
Scienza e Innovazione
Avviata Consulta dei Presidenti degli Enti Pubblici di Ricerca
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa