lunedì 20 febbraio | 03:07
pubblicato il 08/mar/2012 09:16

Tagli al Policlinico Gemelli, protestano medici e paramedici

Azienda e lavoratori si sono dati 90 giorni per decidere

Tagli al Policlinico Gemelli, protestano medici e paramedici

Roma (askanews) - Il Policlinico Gemelli di Roma assediato dalle bandiere dei sindacati. Nell'ospedale del Papa i medici e i paramedici stanno infatti combattendo una battaglia contro la l'annunciata disdetta del contratto collettivo di lavoro comunicata dall'amministrazione nel quadro di una ristrutturazione economica. Azienda e rappresentanti dei lavoratori si sono dati 90 giorni per trovare un accordo, ma intanto sono partite le assemblee e i presidi di protesta. Il segretario regionale della Uil Fpl medici, Domenico Frezza: "Non ci si può dire - spiega il sindacalista - che si deve risparmiare sui costi del personale mantenendo le prestazioni in vigore e cercando anzi di aumentarle. E' una cosa anacronistica. E non dimenticate che noi qui eroghiamo salute".Al centro della discussione i crediti che l'ospedale vanterebbe nei confronti della regione Lazio, quantificati in 800 milioni di euro. E nell'attesa di trovare una soluzione al problema spunta anche la possibilità che entro quest'anno nasca un ente no profit del Policlinico, ma per ora si tratta solo di un'ipotesi. E il confronto sindacale continua.

Gli articoli più letti
Terremoti
A Norcia consegnate le chiavi delle prime casette post-sisma
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia