sabato 03 dicembre | 10:38
pubblicato il 10/feb/2015 14:06

Summit in Vaticano: consiglieri del Papa studiano riforma Curia

Il vaticanista Scaramuzzi: un tema che divide

Summit in Vaticano: consiglieri del Papa studiano riforma Curia

Roma, (askanews) - Aria nuova in Vaticano: la riforma della Curia sul tavolo del Consiglio dei 9 cardinali, il cosiddetto C9, l'organo nominato da papa Bergoglio per rinnovare le strutture di comando. Il Consiglio - composto da nove porporati provenienti da tutto il mondo - si incontra in questi giorni alla presenza del Pontefice. Sulle innovazioni di papa Francesco, spiega il vaticanista di askanews Iacopo Scaramuzzi: "E' una riunione un po' di svolta nel processo di riforma della curia romana iniziato da papa Francesco. Finora ci sono state 45 riunioni con i 9 cardinali che lui ha scelto come consiglieri per rinnovare e riformare la burocrazia vaticana".

Una riforma che dovrebbe riorganizzare alcuni dicasteri. Con la creazione, ad esempio, di due super-organismi: il primo, il Pontificio Consiglio Laici che ingloberebbe anche il Pontificio Consiglio per la famiglia; il secondo, l'attuale Pontificio Consiglio Giustizia e Pace che accorperebbe Cor Unum, operatori sanitari, migranti e vita.

"Tutta la vecchia guardia legata sostanzialmente a Benedetto XVI e ancor di più a Giovanni Paolo II - prosegue Scaramuzzi - non sta gradendo molto alcune innovazioni, anche perché si tratta proprio di uno spoil system, c'è proprio un cambio di personale nei quadri vaticani. L'arcivescovo di Buenos Aires ha portato a Roma la sua sensibilità, quindi la convinzione che le chiese locali devono avere più autonomia, quindi la necessità di una maggiore decentralizzazione, la sensibilità nei confronti di un Vaticano troppo italiano e in qualche modo troppo centralizzato, troppo connesso con affari economici e politica italiana... Sicuramente la riforma della curia è un tema che può dividere. Si può prevedere che la discussione sarà forte, che ci saranno opinioni diverse su quale deve essere il ruolo della curia romana dopo gli scandali dell'anno scorso, sicuramente Jorge Mario Bergoglio vuole ascoltare, dopodiché deciderà - non si sa ancora bene quando - lui".

Gli articoli più letti
Censis
Censis: paura degli stranieri, immigrazione preoccupa 44% italiani
Censis
Bullismo, oltre metà 11-17enni ha subìto comportamenti offensivi
Sanità
Il 16 dicembre sciopero medici ospedalieri e dirigenti sanitari
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari