sabato 10 dicembre | 16:11
pubblicato il 21/ago/2014 12:00

Sub morti alle Formiche, nelle bombole c'era monossido carbonio

L'unico indagato chiede di estendere perizie alle altre trenta

Sub morti alle Formiche, nelle bombole c'era monossido carbonio

Firenze , 21 ago. (askanews) - Nelle bombole utilizzate dai tre sub morti alle isole Formiche (Grosseto) il 10 agosto scorso e nei corpi delle vittime sono state trovate tracce di monossido di carbonio. E' il risultato della perizia effettuata a Bergamo presso la Siad, Società Italiana Acitilene e Derivati. La notizia sarà ufficializzata domani, ma trapela già anche da parte degli stessi legali che assistono le famiglie dei tre sub: Gianluca Trevani, 35 anni, Enrico Cioli, 37 e Fabio Giaimo, 57. Erano tutti residenti in provincia di Perugia. In sostanza, le morti sono avvenute per avvelenamento, ma restano aperte tutte le ipotesi su come questo sia potuto accadere. Finora l'unico indagato è il titolare del diving Abc di Talamone, che aveva fornito le bombole. Il suo avvocato, Riccardo Lottini, presenterà un'istanza per estendere gli accertamenti a tutte le trenta bombole sequestrate dalla Procura di Grosseto. I tre sub facevano parte di un gruppo di undici amici andati in immersione.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Musica
Al Bano colpito da infarto e operato. "Ora sto bene"
Papa
Papa: cambiamenti climatici aggravati da negligenza umana
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina