venerdì 24 febbraio | 09:09
pubblicato il 05/ott/2012 14:39

Studenti in piazza: a Napoli petardi e lancio di uova

Gli studenti protestano contro le riforme e la Regione Campania

Studenti in piazza: a Napoli petardi e lancio di uova

Napoli (askanews) - Cori contro il ministro dell'Istruzione Francesco Profumo e momenti di tensione anche al corteo degli studenti napoletani, scesi in piazza per protestare contro la riforma della scuola voluta dall'esecutivo Monti. "Oggi siamo scesi in piazza - spiega una ragazza - per ribadire il nostro no concreto e reale per ribadire il nostro no alla proposta profumo che mira soltanto a aumentare il classismo all'interno delle scuole e dell'università".Durante il corteo sono state fatte esplodere alcuni grossi petardi e sono state lanciate uova verso gli uffici della Provincia di Napoli. E anche il sindaco Lugi De Magistris viene chiamato in causa dai ragazzi. "Questo sindaco - aggiunge la studentessa - ci dice che noi giovani dobbiamo prenderci le piazze, dobbiamo occupare, essere artisti, ma io non capisco come possiamo occupare le piazze se poi ci caricano, ci intimidiscono, se viene la polizia e ci dice che ci stiamo allargando troppo, ma questa non è democrazia".

Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta protezione civile: in arrivo venti forti al Centro-Nord
Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Papa
Papa: scandaloso dire "sono cattolico" e riciclare denaro
Berlusconi
Berlusconi a pm: minacce da olgettina, voleva 1 mln per tacere
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech