martedì 17 gennaio | 12:38
pubblicato il 04/apr/2013 14:13

Strage Viareggio: comitato vittime, su parti civili vittoria politica

(ASCA) - Lucca, 4 apr - Quella del Comitato 'Il mondo che vorrei' di familiari delle vittime della strage di Viareggio e' ''una vittoria politica''. Lo afferma la presidente Daniela Rombi, madre di Emanuela, morta nel disastro che il 29 giugno 2009 costo' la vita a 32 persone. Il comitato non e' stato ammesso tra le parti civili nel procedimento, ma resta parte offesa.

''Tutto sommato - afferma la Rombi - e' andata bene. Il Comitato 'Il mondo che vorrei' e' stato escluso perche' si e' costituito dopo la strage e lo sapevamo. Ma politicamente e' una vittoria perche' in quanto parti offese potremo presentare memorie in tutte le fasi del processo. Va bene cosi'. L'importante e' che le parti civile sono moltissime e che quella di oggi e' una sconfitta per gli avvocati delle Ferrovie''. afe/mau/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Bancarotta
Bancarotta, a Reggio Calabria 7 ordinanze cautelari
Criminalità
Assalti ai bancomat in Veneto e Lombardia: 15 arresti
Immigrati
Naufragio nel Mediterraneo, a Trapani 38 superstiti e 4 vittime
Cucchi
Cucchi, pm contesta omicidio preterintenzionale a 3 carabinieri
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Parigi, la protesta dei motociclisti "vintage" francesi
Enogastronomia
In Cina il liquore invecchia nelle canne di bambù
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Ciberfisica, al via sviluppo tecnologie per affidabilità sistemi
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Tempesta di neve in Tunisia: migliaia di auto intrappolate