mercoledì 07 dicembre | 09:42
pubblicato il 28/ott/2014 12:28

Strage S. Giovanni a Roma, inquirenti: era tutto organizzato

Le poche ferite sul corpo della donna avrebbero indicato la pista

Strage S. Giovanni a Roma, inquirenti: era tutto organizzato

Roma, 28 ott. (askanews) - Al momento non è ancora chiara la ragione che ha spinto la marocchina Khadija El Fatkhan ad accoltellare e quasi uccidere il marito e ad accanirsi sui tre figli, ammazzandone due a colpi di mannaia. Sono tanti gli interrogativi dopo i primi accertamenti svolti ieri e la scoperta della mattanza avvenuta all'interno di una casa occupata in via Carlo Felice, nel quartiere di San Giovanni, a Roma.

"La donna non presenta ferite oltre a quelle provocate dal cappio che l'ha uccisa", sottolinea una fonte molto vicina alle indagini. Questo dato ha fatto ritenere agli inquirenti che sia stata Khadija ad agire per prima. "Forse seguendo un piano organizzato", si aggiunge. Il prossimo incontro dei magistrati con il marito, Idris Jeddou, potrà dire molto. Khadija soffriva di una qualche forma di malessere psichico, di depressione? "Era da diversi anni in Italia. Non aveva rinnovato il passaporto con il suo paese natio. Sembrava inserita nel tessuto sociale. I piccoli andavano regolarmente a scuola".

Khadija - in questa ricostruzione - ha prima colpito il marito e quando questo è andato in ospedale per farsi curare si è accanita sui figli. Perché lui non ha dato l'allarme? Per paura, forse. O perché dopo essere andato al San Giovanni si è fidato che la rabbia della moglie potesse esser finita. Il fatto che non sia stata riscontrata alcuna ferita da difesa nsu Khadija è una indicazione chiara per chi indaga.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Droga
Frosinone, blitz antidroga di Polizia e Carabinieri: 50 arresti
Papa
Il papa: le chiese siano oasi di bellezza in periferie degradate
Camorra
Controllo piazze spaccio nel Salernitano: 21 ordinanze cautelari
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Veronafiere,Danese:con Vinitaly salto qualità nei paesi asiatici
Turismo
Ponte Immacolata, per un italiano su due hotel è luogo dolce vita
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Robotica soft, macchine più versatili ispirate a piante e animali
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni