martedì 24 gennaio | 22:29
pubblicato il 22/ott/2011 11:51

Strage ciclisti/ Difesa marocchino: no bici su strade veloci

Procura chiede 10 anni di carcere per la morte degli 8 ciclisti

Strage ciclisti/ Difesa marocchino: no bici su strade veloci

Lamezia terme (CZ), 22 ott. (askanews) - Ringrazio Lamezia ed i familiari dei ciclisti morti, per il senso di civiltà che hanno dimostrato al Paese pur in questo tragico momento, considerato anche che la moglie di uno di loro ha saputo pronunciare la parola "perdono", a poche ore dalla tragedia". Così ieri mattina nella sua arringa difensiva Gregorio Ceravolo, uno dei legali di Chafik El Ketani, il marocchino ventunenne accusato di omicidio colposo plurimo, che il cinque dicembre dello scorso anno mentre era alla guida di una Mercedes provocò la morte di otto ciclisti. Accusato tra l'altro di guidare "sotto l'effetto di sostanze stupefacenti" sulla strada statale 18 tirrena inferiore alla periferia di Lamezia Terme, "con violazione, delle norme sulla circolazione stradale". A riportarlo oggi, è il quotidiano "Calabria Ora" nelle pagine regionali. L'accusa, sostenuta dal sostituto procuratore Domenico Galletta, che aveva chiesto dieci anni, verteva principalmente su quattro punti: l'infrazione del divieto di sorpasso; il superamento del limite di velocità; l'invasione della corsia di sorpasso; la guida del mezzo sotto gli effetti delle sostanze stupefacenti. Nelle controdeduzioni della difesa emergono quattro punti su cui, di fatto, è stata incentrata l'arringa. In particolare, si dice che le biciclette "non riportano tutti i dispositivi previsti" perché "non sono dotati di elementi per le segnalazioni acustiche (campanello) e per segnalazioni visive" e "non potevano circolare su di una strada a scorrimento veloce".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
'Ndrangheta
'Ndrangheta, operazione "Stammer": 54 persone fermate
Maltempo
Individuato elicottero 118 precipitato nell'aquilano, 6 a bordo
Maltempo
Recuperato altro corpo in hotel Rigopiano, vittime salgono a 16
Giustizia
Giustizia, da incontro Anm-Ministro Orlando nessun effetto
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute, ok Camera a mozione contro l'abuso di antibiotici

Roma, 24 gen. (askanews) - "Approvata dalla Camera la nostra mozione contro la resistenza agli antibiotici, un fenomeno che, di questo passo, entro il 2050 potrebbe diventare...

Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Del Pesce sarà main sponsor di Aquafarm 2017
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio, Pasquali: Leonardo pronta a cogliere opportunità sviluppo
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4