mercoledì 07 dicembre | 09:54
pubblicato il 07/mar/2013 13:28

Stato-mafia, la sentenza: tutti rinviati a giudizio - VideoDoc

Decisione gup Palermo. Anche Mancino e Dell'Utri tra 10 imputati

Stato-mafia, la sentenza: tutti rinviati a giudizio - VideoDoc

Palermo, (askanews) - Sono stati tutti rinviati a giudizio gli imputati del processo sulla trattativa Stato-mafia. Il gup di Palermo, Piergiorgio Morosini, ha letto in aula la sentenza che ha rinviato a giudizio i 10 imputati: i mafiosi Totò Riina, Antonino Cinà, Leoluca Bagarella e Giovanni Brusca; il figlio dell'ex sindaco mafioso di Palermo, Massimo Ciancimino; gli ex ufficiali dell'Arma, Antonio Subranni, Mario Mori e Giuseppe De Donno; l'ex senatore del Pdl Marcello Dell'Utri; l'ex ministro Nicola Mancino, accusato di falsa testimonianza. La prima udienza del processo si terrà il prossimo 27 maggio nell'aula bunker del carcere Pagliarelli di Palermo.

Gli articoli più letti
Droga
Frosinone, blitz antidroga di Polizia e Carabinieri: 50 arresti
Papa
Il papa: le chiese siano oasi di bellezza in periferie degradate
Camorra
Controllo piazze spaccio nel Salernitano: 21 ordinanze cautelari
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Veronafiere,Danese:con Vinitaly salto qualità nei paesi asiatici
Turismo
Ponte Immacolata, per un italiano su due hotel è luogo dolce vita
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Robotica soft, macchine più versatili ispirate a piante e animali
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni