lunedì 05 dicembre | 14:10
pubblicato il 10/lug/2013 17:58

Staminali: Ministero Salute, sperimentazione partira' presto

Staminali: Ministero Salute, sperimentazione partira' presto

(ASCA) - Roma, 10 lug - ''Vogliamo rassicurare le famiglie che tutte le procedure sono state avviate secondo le norme nei tempi previsti e che la sperimentazione partira' il piu' presto possibile dopo che il professor Vannoni avra' consegnato il suo metodo di preparazione delle cellule al Comitato scientifico, cosi' come previsto dalla legge, e dopo che il Comitato scientifico avra' indicato quali patologie dovranno essere incluse, secondo quali protocolli e in quali centri''. E' quanto precisa il Ministero della Salute in una nota. ''Compito delle istituzioni pubbliche che si occupano di salute - prosegue - e' quello di garantire ai malati cure sicure ed efficaci sulla base delle evidenze scientifiche. Il Parlamento, a seguito di un approfondimento con tutte le parti coinvolte, ha stabilito l'avvio della sperimentazione del metodo Stamina e l'ha eccezionalmente finanziata con uno stanziamento pari a 3 milioni di euro. Venerdi' 12 luglio ci sara' la prima riunione del Comitato nel corso della quale e' prevista un'audizione del Prof.

Vannoni che ha annunciato che il metodo di preparazione sara' consegnato il prossimo 1 agosto. In quella data e' gia' stata programmata una seconda riunione del Comitato scientifico.

Tutte le istituzioni interessate stanno lavorando con l'obiettivo di avviare la sperimentazione nel piu' breve tempo possibile e il trattamento dei pazienti potra' iniziare non appena saranno state poste in essere tutte le condizioni necessarie a tutelare la sicurezza ed il rispetto dei diritti dei soggetti coinvolti. Non sussistono timori legati a rallentamenti burocratici, in quanto sono state avviate procedure con tempi assolutamente brevissimi: ricordiamo che il giorno 23 maggio e' stata approvata la Legge 57/2013, che l'Istituto Superiore di Sanita' ha subito assunto la guida delle procedure, che sono stati rispettati i tempi previsti e che la sperimentazione si dovra' concludere entro 18 mesi. Il Ministero della Salute e tutte le altre istituzioni coinvolte auspicano che questa sperimentazione dimostri che il metodo Stamina e' efficace e sicuro. Cio' tuttavia potra' essere appurato solo raccogliendo e verificando le evidenze secondo le regole e i metodi stabiliti e condivisi dalla comunita' scientifica internazionale''. red/mpd

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari