giovedì 19 gennaio | 06:02
pubblicato il 10/lug/2013 17:58

Staminali: Ministero Salute, sperimentazione partira' presto

Staminali: Ministero Salute, sperimentazione partira' presto

(ASCA) - Roma, 10 lug - ''Vogliamo rassicurare le famiglie che tutte le procedure sono state avviate secondo le norme nei tempi previsti e che la sperimentazione partira' il piu' presto possibile dopo che il professor Vannoni avra' consegnato il suo metodo di preparazione delle cellule al Comitato scientifico, cosi' come previsto dalla legge, e dopo che il Comitato scientifico avra' indicato quali patologie dovranno essere incluse, secondo quali protocolli e in quali centri''. E' quanto precisa il Ministero della Salute in una nota. ''Compito delle istituzioni pubbliche che si occupano di salute - prosegue - e' quello di garantire ai malati cure sicure ed efficaci sulla base delle evidenze scientifiche. Il Parlamento, a seguito di un approfondimento con tutte le parti coinvolte, ha stabilito l'avvio della sperimentazione del metodo Stamina e l'ha eccezionalmente finanziata con uno stanziamento pari a 3 milioni di euro. Venerdi' 12 luglio ci sara' la prima riunione del Comitato nel corso della quale e' prevista un'audizione del Prof.

Vannoni che ha annunciato che il metodo di preparazione sara' consegnato il prossimo 1 agosto. In quella data e' gia' stata programmata una seconda riunione del Comitato scientifico.

Tutte le istituzioni interessate stanno lavorando con l'obiettivo di avviare la sperimentazione nel piu' breve tempo possibile e il trattamento dei pazienti potra' iniziare non appena saranno state poste in essere tutte le condizioni necessarie a tutelare la sicurezza ed il rispetto dei diritti dei soggetti coinvolti. Non sussistono timori legati a rallentamenti burocratici, in quanto sono state avviate procedure con tempi assolutamente brevissimi: ricordiamo che il giorno 23 maggio e' stata approvata la Legge 57/2013, che l'Istituto Superiore di Sanita' ha subito assunto la guida delle procedure, che sono stati rispettati i tempi previsti e che la sperimentazione si dovra' concludere entro 18 mesi. Il Ministero della Salute e tutte le altre istituzioni coinvolte auspicano che questa sperimentazione dimostri che il metodo Stamina e' efficace e sicuro. Cio' tuttavia potra' essere appurato solo raccogliendo e verificando le evidenze secondo le regole e i metodi stabiliti e condivisi dalla comunita' scientifica internazionale''. red/mpd

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Terremoti
Cnr: sisma fenomeno di contagio a cascata tra faglie adiacenti
Terremoti
Sisma, Raggi: a Roma saranno avviate verifiche su scuole e uffici
Terremoti
Terremoto, sindaca Raggi riunisce il centro operativo comunale
Terremoti
Sisma centro Italia, Ingv: oltre 100 scosse, 4 sopra magnitudo 5
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
"L'Ara com'era", il racconto dell'Ara Pacis diventa più immersivo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina