martedì 06 dicembre | 06:43
pubblicato il 15/mag/2013 14:30

Staminali: cellule cute 'convertite' la nuova arma contro il diabete

Staminali: cellule cute 'convertite' la nuova arma contro il diabete

(ASCA) - Milano, 15 mag - Uno studio dell'Universita' degli Studi di Milano in uscita sulla prestigiosa rivista PNAS scopre un metodo, sicuro e privo di rischi, per trasformare le cellule della cute in cellule che producono insulina, senza alterarne il DNA. La ricerca apre nuove prospettive di cura per i vari tipi di diabete e per il tumore del pancreas. Finanziata da AIRC, MIUR e Regione Lombardia, e' stata coordinata da Tiziana Brevini e Fulvio Gandolfi del Laboratorio di Embriologia Biomedica di Unistem, il Centro per la ricerca sulle cellule staminali della Statale di Milano. I ricercatori hanno sperimentato con successo un metodo per cambiare la funzione delle cellule senza alterare la sequenza del loro DNA ma intervenendo nelle modificazioni epigenetiche che presiedono al programma di differenziazione cellulare. Tutte le cellule del nostro organismo possiedono lo stesso DNA, ma si differenziano in piu' di 200 tipi cellulari diversi per formare i diversi organi e tessuti. Cio' e' reso possibile grazie ad un meccanismo di selezione in base al quale alcuni tratti del DNA sono attivati ed altri sono invece silenziati. Ad esempio, in una cellula del cuore sono attive le sequenze di DNA che controllano il conseguimento della corretta morfologia e funzionalita' cellulare cardiaca, mentre sono inaccessibili, e quindi represse, quelle tipiche delle cellule di altri tessuti. Il profilo di espressione e' dunque regolabile da modificazioni che non toccano la sequenza del DNA ma solo la sua accessibilita', e che vengono definite ''epigenetiche''.

Sulla base di queste osservazioni e' facile intuire che, interagendo con i processi epigenetici di definizione tissutale, si puo' modificare la specializzazione e il destino di una cellula.

I ricercatori del Laboratorio di Embriologia Biomedica dell'Universita' di Milano hanno utilizzato per il loro studio la 5 aza-citidina, una molecola in grado di rimuovere dal DNA delle cellule differenziate i ''blocchi'' che ne limitano l'accessibilita'. E hanno sfruttato questa ''finestra ''' per attivare con successo un programma di differenziamento diverso. E' stato cosi' possibile ''convertire'' una cellula della cute in una che produce i diversi ormoni pancreatici, in maniera semplice, sicura e senza ricorrere all'uso di modificazioni geniche e di retrovirus. Questa straordinaria conversione si e' mantenuta stabile anche dopo trapianto delle cellule in topi diabetici, dove la loro presenza ha assicurato normali livelli di glicemia. Fino ad oggi, gli esperimenti di conversione e riprogrammazione cellulare erano stati realizzati grazie all'utilizzo di vettori retrovirali e/o mediante l'inserzione di segmenti di DNA esogeno, operazioni che implicano modificazioni genetiche, con elevato rischio di possibili trasformazioni tumorali scarsamente controllabili. La nuova metodologia messa a punto dai ricercatori dell'Universita' di Milano supera tali limiti in quanto non altera il patrimonio genetico della cellula ma, semplicemente, rende il DNA presente piu' accessibile e plastico. L'utilizzo delle cellule ''convertite'' permettera', fra l'altro, la messa a punto di screening pre-clinici e test farmacologici che evitano l'impiego di modelli sperimentali animali e forniscono dati direttamente applicabili alla specie umana. Inoltre la facile reperibilita' delle cellule dalla cute, permettera' l'allestimento terapie paziente-specifiche. red/mpd

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta maltempo: temporali sulle due Isole e sulla Calabria
Immigrati
Guardia costiera: salvati 231 migranti nel Mediterraneo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Diabete, arriva in Italia penna con concentrazione doppia insulina

Roma, 5 dic. (askanews) - Un'iniezione "morbida", più facile, e una penna con il doppio delle unità di insulina disponibili per ridurre il numero di device da gestire: un...

Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Spazio, nuovo successo per il razzo italiano Vega
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari