sabato 03 dicembre | 21:14
pubblicato il 13/mar/2013 21:35

Staminali: Assobiotec, si' ma solo nel rispetto protocolli ricerca

Staminali: Assobiotec, si' ma solo nel rispetto protocolli ricerca

(ASCA) - Roma, 13 mar - ''Siamo contrari alla sperimentazione di cellule eseguita in laboratori non autorizzati'' cosi' Alessandro Sidoli, presidente di Assobiotec, a proposito del dibattito in corso in questi giorni sulle terapie cellulari somministrate senza adeguata e certificata sperimentazione clinica.

''Un farmaco, qualunque sia, non puo' essere utilizzato sull'uomo se non ha dato garanzia di sicurezza dopo una lunga sperimentazione autorizzata dagli organi competenti. Nel caso delle espansioni di cellule per le terapie cellulari e geniche, queste devono essere somministrate all'interno di protocolli approvati da AIFA e ISS e portate avanti da strutture approvate a lavorare in GMP-Good Manufacturing Practice'' aggiunge il Presidente di Assobiotec.

''Ecco perche' suggeriamo una grande prudenza in un dibattito che rischia di sfuggire di mano, a tutto danno dei pazienti, vittime inconsapevoli degli interessi economici di chi vuole vendere false speranze''.

red/mpd

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari