domenica 04 dicembre | 13:43
pubblicato il 09/lug/2012 19:05

Squinzi smorza polemiche: non muovo spread, nessun asse con Cgil

Presidente di Confindustria risponde dopo le polemiche

Squinzi smorza polemiche: non muovo spread, nessun asse con Cgil

Lucca, (askanews) - "Non credo che le mie dichiarazioni facciano scendere o salire lo spread".Il presidente di Confindustria Giorgio Squinzi da Lucca cerca di smorzare le polemiche scatenate dalle sue dichiarazioni a Serravalle Pistoiese. Durante il dibattito alla festa della Cgil con Susanna Camusso il neo leader degli industriali si è detto d'accordo con la bocciatura della sindacalista alla spending review che lo stesso Squinzi ha definito "macelleria sociale". Certe critiche "fanno alzare lo spread" aveva commentato il premier Monti. Ora Squinzi, criticato dalla sua stessa base, ribadisce l'appoggio al governo."Stiamo apprezzando quello che sta facendo il Governo sicuramente, anche se c'è ancora tanto dafare"."Non mi aspettavo le polemiche - ha specificato Squinzi - perché sono basate su frasi decontestualizzate. Il senso era diverso. Non è nato nessun asse con la Cgil".

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari