domenica 11 dicembre | 13:10
pubblicato il 30/apr/2011 12:11

Sposini/In coma farmacologico, decorso post operatorio "regolare"

Notte tranquilla dopo intervento per ridurre emorragia cerebrale

Sposini/In coma farmacologico, decorso post operatorio "regolare"

Roma, 30 apr. (askanews) - Il giornalista e conduttore Lamberto Sposini, 59 anni, ha passato una notte tranquilla nel reparto di terapia intensiva del Policlinico Gemelli di Roma, dopo l'intervento per ridurre l'importante emorragia cerebrale che lo ha colpito ieri, poco prima di andare in onda con "La vita in diretta". Il decorso post operatorio - spiegano dal Policlinico Gemelli - "è regolare". Sposini è in coma farmacologico, stato in cui resterà qualche giorno, progressivamente i medici ridurranno la sedazione per verificare come il paziente reagisce e per valutare le conseguenze dell'emorragia, "improvvisa e importante". Ad operare Sposini ieri sera è stata l'équipe di neurochirurgia del Gemelli, guidata dal professor Giulio Maira, luminare della neurochirurgia, che è rientrato d'urgenza da Firenze per l'intervento. Un intervento che è "perfettamente riuscito", come spiegava il bollettino medico diffuso dopo l'operazione, nel quale si spiegava che il giornalista resta in prognosi riservata, ricoverato in terapia intensiva. Sposini è stato colto da un grave malore ieri negli studi Rai di via Teulada a Roma poco prima della trasmissione La Vita in diretta, soccorso dal 118 in codice rosso è stato trasportato prima all'ospedale Santo Spirito, poi al Gemelli. In merito alle polemiche sui ritardi nei soccorsi, l'assessorato regionale alla Salute ha diramato un comunicato nel quale si sottolinea che l'intervento del 118 "è stato effettuato nei tempi e nelle modalità previsti dai protocolli dell'emergenza". Alle 14.10 è arrivata la chiamata al 118 per un malore, alle 14.27 un'altra chiamata ha riferito di un aggravarsi delle condizioni del conduttore ma alle 14.30 l'ambulanza era sul posto, quindi "è stato soccorso in 19 minuti". Intanto il programma La vita in diretta, ieri è andato comunque in onda, anche se in ritardo, condotto da Mara Venier, la quale però non era a conoscenza delle gravi condizioni di Sposini.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Papa
Papa: prega per Aleppo. Guerra cumulo soprusi e falsità
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina