domenica 22 gennaio | 16:03
pubblicato il 30/apr/2011 12:11

Sposini/In coma farmacologico, decorso post operatorio "regolare"

Notte tranquilla dopo intervento per ridurre emorragia cerebrale

Sposini/In coma farmacologico, decorso post operatorio "regolare"

Roma, 30 apr. (askanews) - Il giornalista e conduttore Lamberto Sposini, 59 anni, ha passato una notte tranquilla nel reparto di terapia intensiva del Policlinico Gemelli di Roma, dopo l'intervento per ridurre l'importante emorragia cerebrale che lo ha colpito ieri, poco prima di andare in onda con "La vita in diretta". Il decorso post operatorio - spiegano dal Policlinico Gemelli - "è regolare". Sposini è in coma farmacologico, stato in cui resterà qualche giorno, progressivamente i medici ridurranno la sedazione per verificare come il paziente reagisce e per valutare le conseguenze dell'emorragia, "improvvisa e importante". Ad operare Sposini ieri sera è stata l'équipe di neurochirurgia del Gemelli, guidata dal professor Giulio Maira, luminare della neurochirurgia, che è rientrato d'urgenza da Firenze per l'intervento. Un intervento che è "perfettamente riuscito", come spiegava il bollettino medico diffuso dopo l'operazione, nel quale si spiegava che il giornalista resta in prognosi riservata, ricoverato in terapia intensiva. Sposini è stato colto da un grave malore ieri negli studi Rai di via Teulada a Roma poco prima della trasmissione La Vita in diretta, soccorso dal 118 in codice rosso è stato trasportato prima all'ospedale Santo Spirito, poi al Gemelli. In merito alle polemiche sui ritardi nei soccorsi, l'assessorato regionale alla Salute ha diramato un comunicato nel quale si sottolinea che l'intervento del 118 "è stato effettuato nei tempi e nelle modalità previsti dai protocolli dell'emergenza". Alle 14.10 è arrivata la chiamata al 118 per un malore, alle 14.27 un'altra chiamata ha riferito di un aggravarsi delle condizioni del conduttore ma alle 14.30 l'ambulanza era sul posto, quindi "è stato soccorso in 19 minuti". Intanto il programma La vita in diretta, ieri è andato comunque in onda, anche se in ritardo, condotto da Mara Venier, la quale però non era a conoscenza delle gravi condizioni di Sposini.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Papa
Papa: vedremo cosa farà Trump. Mi preoccupa sproporzione economica
Maltempo
Rigopiano: si continua a scavare sotto la pioggia. Rischio slavine
Papa
Papa:no a Chiesa insapore in società dove anche verità è truccata
Maltempo
Hotel Rigopiano: su struttura impatto simile a 3.500 tir carichi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4