giovedì 08 dicembre | 13:04
pubblicato il 17/mag/2012 15:50

Spille Rinascente, Camusso: non c'è rispetto per lavoratrici

Protesta contro la scritta "Facile averla, chiedimi come"

Spille Rinascente, Camusso: non c'è rispetto per lavoratrici

Firenze, (askanews) - La leader della Cgil Susanna Camusso dalla parte delle lavoratrici della Rinascente di Firenze, sul piede di guerra non solo per i carichi di lavoro ma anche per le spille promozionali che è stato chiesto loro di indossare, ritenute sessiste. La scritta, per pubblicizzare una card per i clienti, recita: "Facile averla, chiedimi come"."In tutta la grande distribuzione abbiamo un tema, che è quellodell'organizzazione del lavoro. E' un settore dove, anche per effetto dei provvedimenti del Governo si pensa di risolvere la crisi con l'apertura dei negozi e un carico di lavoro delle lavoratrici che impedisce loro di avere un equilibrio con la vita personale".Per Mariangela Delogu, rappresentante sindacale della Rinascente di Firenze, "la spilla è solo la punta dell'iceberg"."Noi siamo sempre aperti, e con questo sindaco che la destra ci invidia non so dove arriveremo".

Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta protezione civile: pioggia e temporali sulla Sicilia
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni