sabato 25 febbraio | 18:03
pubblicato il 13/ott/2013 14:06

Sperimentate a Venezia le prime paratie mobili del Mose

L'infrastruttura contro l'acqua alta completata nel dicembre 2016

Sperimentate a Venezia le prime paratie mobili del Mose

Venezia (askanews) - Successo per la sperimentazione a Venezia del Mose, il colossale sistema di paratie che proteggerà la città lagunare dall'acqua alta. A circa sette minuti una dall'altra, 4 delle 78 strutture mobili del Mose sono state alzate per la prima volta sopra il livello dell'acqua. Il sistema è un meccanismo mastodontico fatto di cassoni di alloggiamento in cemento armato, cerniere e le paratoie. Soddisfatto il sindaco Giorgio Orsoni. "Certamente è un momento molto importante e molto emozionante".Sono quattro le dighe mobili che saranno posizionate in altrettante bocche di porto del Lido, Venezia e Chioggia come ha spiegato l'ingegner Redi direttore del Consorzio Venezia Nuova. "Abbiamo scelto di fissare a un metro e dieci il livello per fare entrare in funzione le paratorie, quindi solo con maree eccezionali. Contiamo di farle funzionare 5-7 volte all'anno"Lo stato di avanzamento dei lavori è all'80%, è l'imponente infrastruttura sarà completata nel dicembre 2016, grazie al flusso di finanziamenti assicurato dallo Stato. Il Mose alla fine costerà oltre 5 miliardi di euro.(IMMAGINI AFP)

Gli articoli più letti
Papa
Papa ai parroci: siate vicini ai giovani che scelgono di convivere
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech