domenica 04 dicembre | 17:18
pubblicato il 09/dic/2013 14:18

Spazio: Parmitano racconta la sua missione. La Nasa lo elogia

Spazio: Parmitano racconta la sua missione. La Nasa lo elogia

(ASCA) - Roma, 9 dic - ''Il modo in cui hai agito ti ha salvato la vita'': e' il riconoscimento della commissione d'inchiesta della Nasa alla professionalita' con cui l'astronauta italiano Luca Parmitano ha reagito all'allagamento del suo casco, che avrebbe potuto costargli la vita durante la sua seconda passeggiata spaziale dalla Stazione spaziale orbitante nel luglio scorso. Lo ha raccontato lo stesso astronauta dell'Esa, l'agenzia spaziale europea, al suo primo incontro pubblico dal rientro dalla ISS oggi nella sede dell'Agenzia spaziale italiana, ad un mese dalla conclusione della sua missione di lunga durata. ''Ancora una volta, come italiano, mi sono sentito orgoglioso'', ha spiegato Parmitano, che ha ripetutamente ricordato i contributi italiani sull'avamposto orbitale, dai nodi alla cupola, ai segmenti pressurizzati dei cargo europeo ATV e statunitense Cygnus.

L'incidente che lo ha visto coinvolto, ha spiegato Parmitano ad Asca, e' stato causato dalla contemporanea occlusione di otto fori di un dispositivo che serve a raccogliere mediante condensazione il vapore acqueo prodotto dalla respirazione e a immetterlo, mediante una pompetta, nel circuito di raffreddamento. ''Non trovando via di uscita, l'acqua e' finita nel circuito di respirazione, che riporta l'aria in circolo proprio nel casco, dietro la nuca dell'astronauta''.

La soluzione di sicurezza temporaneamente adottata dalla Nasa consistera' in una sorta di ''boccaglio, che in caso di emergenza peschera' aria priva di acqua dalla parte bassa della tuta''.

L'avventura di Parmitano e' stata di spunto per sottolineare l'importanza dell'addestramento ricevuto in Aeronautica Militare, presente il capo di stato maggiore dell'AM Pasquale Preziosa, che si e' rivolto ad un gruppo di ragazzi presenti in rappresentanza di alcune scuole, parlando di ''futuro e formazione, cioe' di un investimento sui nostri giovani'' come necessita' imprescindibile per la crescita dell'Italia. Un tema ripreso anche dal presidente dell'Asi, Enrico Saggese, che ha pure sottolineato l'importanza delle ricerche svolte in orbita per la vita quotidiana, da quelle sullo sviluppo di combustibili biologici a quelle fatte per mettere a punto un ecografo in grado di sostituire la risonanza magnetica per indagini diagnostiche sulla colonna vertebrale.

gdb/gbt

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari