martedì 06 dicembre | 04:29
pubblicato il 07/mag/2013 12:00

Sparatoria P. Chigi/Preiti resti in carcere, gip dice no a legali

Indagato resta in reparto di osservazione psichiatrica

Sparatoria P. Chigi/Preiti resti in carcere, gip dice no a legali

Roma, 7 mag. (askanews) - Le condizioni di salute dell'indagato sono compatibili con il carcere. E' questa in sostanza la risposta che il gip del tribunale di Roma ha dato all'istanza presentata dai difensori di Luigi Preiti, il disoccupato di origine calabrese che il 28 aprile scorso ha sparato contro alcuni carabinieri davanti a palazzo Chigi. Il giudice Bernadette Nicotra, preso atto del parere negativo espresso dalla Procura ha deciso anche sulla base delle indicazioni fornite dai medici che hanno finora assistito Preiti. L'uomo resterà almeno per alcuni giorni comunque ancora in isolamento nel reparto di osservazione psichiatrica del penitenziario di Rebibbia. I legali stanno valutando in queste ore se presentare o meno ricorso al tribunale del riesame.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta maltempo: temporali sulle due Isole e sulla Calabria
Immigrati
Guardia costiera: salvati 231 migranti nel Mediterraneo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Diabete, arriva in Italia penna con concentrazione doppia insulina

Roma, 5 dic. (askanews) - Un'iniezione "morbida", più facile, e una penna con il doppio delle unità di insulina disponibili per ridurre il numero di device da gestire: un...

Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Spazio, nuovo successo per il razzo italiano Vega
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari