mercoledì 18 gennaio | 01:06
pubblicato il 30/apr/2013 12:00

Sparatoria p. Chigi/Giangrande stabile, prognosi resta riservata

"Sedato e ventilato, condizioni neurologiche rimangono invariate"

Sparatoria p. Chigi/Giangrande stabile, prognosi resta riservata

Roma, 30 apr. (askanews) - "I parametri vitali" del brigadiere dei carabinieri Giuseppe Giangrande "si sono mantenuti stabili durante la notte. Le condizioni neurologiche rimangono invariate: il paziente rimane sedato e ventilato meccanicamente in quanto al momento non è possibile garantire l'autonomia respiratoria efficace e continuativa. La prognosi rimane riservata". E' quanto recita il nuovo bollettino medico sulle condizioni di Giangrande, emesso stamattina dai medici del Policlinico Umberto I dove il militare è ricoverato da domenica dopo la sparatoria davanti palazzo Chigi.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Bancarotta
Bancarotta, a Reggio Calabria 7 ordinanze cautelari
Cucchi
Cucchi, pm contesta omicidio preterintenzionale a 3 carabinieri
Immigrati
Naufragio nel Mediterraneo, a Trapani 38 superstiti e 4 vittime
Maltempo
Abruzzo ancora al buio, duecentomila persone senza corrente
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa