domenica 04 dicembre | 22:13
pubblicato il 30/apr/2013 12:00

Sparatoria p. Chigi/Giangrande stabile, prognosi resta riservata

"Sedato e ventilato, condizioni neurologiche rimangono invariate"

Sparatoria p. Chigi/Giangrande stabile, prognosi resta riservata

Roma, 30 apr. (askanews) - "I parametri vitali" del brigadiere dei carabinieri Giuseppe Giangrande "si sono mantenuti stabili durante la notte. Le condizioni neurologiche rimangono invariate: il paziente rimane sedato e ventilato meccanicamente in quanto al momento non è possibile garantire l'autonomia respiratoria efficace e continuativa. La prognosi rimane riservata". E' quanto recita il nuovo bollettino medico sulle condizioni di Giangrande, emesso stamattina dai medici del Policlinico Umberto I dove il militare è ricoverato da domenica dopo la sparatoria davanti palazzo Chigi.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari