lunedì 20 febbraio | 10:14
pubblicato il 29/apr/2013 12:00

Sparatoria p. Chigi/ Martina Giangrande: Non so se perdonerò

"Ora non mi interessa, penso a mio padre e a me"

Sparatoria p. Chigi/ Martina Giangrande: Non so se perdonerò

Roma, 29 apr. (askanews) - "Tra i due chi ha perso sono stata io: non credo" che riuscirò a perdonare Luigi Preiti "non so, non penso. Ora non mi interessa, ora penso a mio padre e a me". Lo ha detto in una conferenza stampa Martina Giangrande, figlia del brigadiere dei carabinieri Giuseppe Giangrande ferito gravemente ieri davanti a palazzo Chigi. "Ci definivamo un piccolo esercito sgangherato, ora siamo un mezzo esercito e molto sgangherato", ha concluso.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Terremoti
A Norcia consegnate le chiavi delle prime casette post-sisma
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia