sabato 10 dicembre | 09:55
pubblicato il 29/apr/2013 12:00

Sparatoria p. Chigi/ Martina Giangrande: Non so se perdonerò

"Ora non mi interessa, penso a mio padre e a me"

Sparatoria p. Chigi/ Martina Giangrande: Non so se perdonerò

Roma, 29 apr. (askanews) - "Tra i due chi ha perso sono stata io: non credo" che riuscirò a perdonare Luigi Preiti "non so, non penso. Ora non mi interessa, ora penso a mio padre e a me". Lo ha detto in una conferenza stampa Martina Giangrande, figlia del brigadiere dei carabinieri Giuseppe Giangrande ferito gravemente ieri davanti a palazzo Chigi. "Ci definivamo un piccolo esercito sgangherato, ora siamo un mezzo esercito e molto sgangherato", ha concluso.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Natale
Albero rosso e oro per il Natale alla Galleria Alberto Sordi
Immigrati
Papa: nel presepe rivediamo dramma dei migranti sui barconi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina